Green Coffee for Slimming PLUS

La tua nuova colazione con caffe verde, garcinia cambogia, inulina e minerali. Sciogli una bustina in latte o acqua calda ed è subito pronto da bere. Aroma intenso e gradevole. Contribuisce alla perdita di peso

Consegne sempre gratuite in tutta Italia

Pagamenti in Contrassegno gratuito, Bonifico e Carta di Credito

Spedizioni Veloci con corriere entro 48/72 ore

Green Coffee for Slimming PLUS

la linea al caffe verde da bere green coffee for slimming si arricchisce di un nuovo integratore solubile per il dimagrimento ed il benessere intestinale, Green Coffee for Slimming PLUS. Grazie alla sua nuova composizione che unisce in una unica bevanda, caffe verde, garcinia cambogia, inulina e 2 utilissimi minerali come zinco e cromo, aiuterà il vostro organismo a:

combattere i chili di troppo, attraverso un ridotto assorbimento degli zuccheri ( Caffe verde )

calmare il senso di appetito ( Garcinia Cambogia ),

migliorare l’assorbimento dei carboidrati, proteine e grassi ( zinco e cromo )

migliorare tutta la funzione digestiva grazie ai probiotici naturali ( inulina )

Tutto questo con il sapore intenso e gradevole del caffè solubile estratto dalla migliore qualità di Coffea Robusta.

Green coffee for Slimming Plus, cambia la tua colazione e combatte i chili di troppo.

CAFFÉ VERDE: Coffea canephora P.

I chicchi di caffè verde sono chicchi di caffè appena estratti dalla drupa ( frutto ) del caffe, quindi lavorati prima di procedere alla tostatura.

L’acido clorogenico è il principale ingrediente attivo presente nei chicchi di caffè verde; In particolare, deriva dall’esterificazione dell’acido caffeico con l’acido chinico e presenta diversi isomeri, tra i quali la forma più comune è l’acido 5-caffeolchinico (5-CQA).

Studi clinici condotti finora suggeriscono che l’acido clorogenico riduce l’assorbimento dei carboidrati nel tratto intestinale inibendo l’enzima α-glucosidasi, con una diminuzione dei livelli di glucosio circolante dopo i pasti.

In uno studio in doppio cieco, di 12 settimane, con persone di entrambi i sessi in sovrappeso e obesi, che hanno bevuto caffè verde e caffè solubile normale, si è notato una diminuzione del grasso corporeo e diminuzione di peso nel gruppo che assumeva caffe verde.
La sua capacità di ridurre l’assorbimento intestinale di carboidrati, ha anche un’influenza positiva nel ridurre il rischio di diabete e migliorare la tolleranza al glucosio.

Altre capacità dell’acido clorogenico di aiutare la perdita di grasso corporeo:
– Per il suo effetto termogenico, aumentando la produzione di calore del corpo
– Agendo come un agonista di PPARa. Questi recettori cellulari controllano l’espressione di numerosi geni correlati al metabolismo lipidico, in particolare, attraverso l’ossidazione degli acidi grassi.
– Perché può ridurre la formazione di nuovi adipociti.

Altri effetti benefici sulla salute di acido clorogenico, che sono in fase di studio con ottimi risultati sono: la sua capacità di ridurre i livelli ematici di persone che soffrono di alta pressione sanguigna (molto comune negli stati di sovrappeso e obesità) e effetto antiossidante.

Infine la caffeina del caffe verde è considerata un vero e proprio energetico in quanto viene assimilata dall’organismo lentamente nelle 4/5 ore successive all’ingestione, a differenza della caffeina tradizionale che raggiunge il suo picco nell’organismo nei 40 minuti successivi all’ingestione, risultando a volte un eccitante anziché un energetico.

GARCINIA CAMBOGIA Garcinia L.
La Garcinia è un albero da frutto che cresce in Asia, Sud Africa, Polinesia e nel sud dell’India. I suoi frutti sono piccoli, di circa 5 cm di diametro. La raccolta viene effettuata prima della stagione delle piogge, in modo da garantire che la sua buccia possa conservare una quantità ottimale del suo principio attivo: l’acido idrossicitrico ( HCA ).
In diversi studi è stato dimostrato che l’acido idrossicitrico può essere un ottimo coadiuvante per il controllo del peso, infatti è stato osservato che ha un effetto inibitorio sulla lipogenesi, ossia contrasta la formazione e l’accumulo di grasso corporeo.
Sembra che l’HCA possa favorire il dimagrimento attraverso l’inibizione di un particolare enzima – l’adenosin trifosfato citrato liasi – il cui compito è quello di convertire il citrato in ossalacetato e acetil-coenzima A (Ac-CoA) a livello epatico. L’acetil-CoA, infatti, è il substrato di partenza per la sintesi degli acidi grassi, dei trigliceridi e del colesterolo.

Questa conversione in acetil coenzima A si verifica quando l’apporto energetico è superiore alle esigenze del corpo e che l’energia in eccesso che non verrà utilizzata potrebbe trasformarsi in grassi. L’acido idrossicitrico della Garcinia cambogia “confonde” al-citratolyase ATP, in modo che invece di aderire al citrato (e iniziare la sintesi di acidi grassi), si lega ad acido idrossicitrico. Per cui viene interrotta la formazione di accumulo di grasso negli adipociti. Alla Garcinia è anche attribuito un effetto saziante. Aumenta i livelli di serotonina, con una conseguente diminuzione dell’appetito e migliora l’umore.

INULINA

L’inulina è l’oligosaccaride tipico delle Asteraceae (Composite).
Fondamentalmente è una fibra solubile composta da lunghe catene di fruttosio.
Grazie alla sua capacità di favorire la digestione e regolarizzare la funzionalità intestinale, è un ingrediente tipico di molti integratori alimentari.
L’aspetto più interessante di questa fibra riguarda la sua capacità di elevare la percentuale di Bifidobacteria nella flora microbica intestinale, diminuendo contemporaneamente la densità di batteri nocivi.
L’inulina viene estratta principalmente dalla radice di cicoria. Appartiene alla classe dei prebiotici, componenti alimentari che aiutano la proliferazione di batteri benefici nel colon.
Come prebiotico:
– Stimola il sistema immunitario per promuovere lo sviluppo della flora batterica intestinale.
Essendo una fibra:
– Ha effetto saziante.

Favorisce lo sviluppo della microflora intestinale, corregge e migliora i problemi intestinali e regolarizza.
CROMO Cromo picolinato

Al Cromo vengono riconosciute proprietà ipoglicemizzanti.
Tali proprietà, sembrano riconducibili alla capacità del Cromo di agire sul segnale insulinico potenziandolo. Una carenza cronica di Cromo diminuisce la sensibilità dell’organismo all’insulina, aumenta il colesterolo ed abbassa le difese immunitarie. L’azione attivante nei confronti del recettore insulinico e la probabile capacità di migliorare il metabolismo glucidico epatico sosterrebbero ulteriormente il ruolo metabolico del Cromo, motivo per cui viene spesso utilizzato come ipoglicemizzante nei dismetabolismi, come supporto in ambito sportivo, e come integratore alimentare in grado di aiutare al miglioramento della composizione corporea. Una volta assorbito e trasportato nel plasma, viene distribuito nei tessuti.
Il cromo contribuisce al normale metabolismo dei macronutrienti: grassi, carboidrati e proteine ​​e aiuta a mantenere i normali livelli di glucosio nel sangue.

ZINCO Gluconato di Zinco

Lo zinco è un minerale essenziale in oltre 200 sistemi enzimatici.
Contribuisce al normale metabolismo dei macronutrienti: proteine, carboidrati e lipidi.

È fondamentale per mantenere la struttura e l’integrità delle membrane cellulari per proteggere le cellule dai danni ossidativi, per il mantenimento dei capelli, della pelle e delle unghie in condizioni normali e per il normale funzionamento del sistema immunitario.
La mancanza di zinco porta a gravi disturbi metabolici.

Caffe solubile
Coffea robusta L.
Caffé verde
Coffea canephora P.
Garcinia cambogia
Inulina
Zinco
Cromo

Versare il contenuto di una bustina (4 g) in un bicchiere, aggiungere acqua, bevanda vegetale o latte caldo (100 ml) ed agitare fino a completa dissoluzione.

Contiene caffeina (63 mg / 1 bustina). Il suo uso non è raccomandato durante la gravidanza e l’allattamento. Non raccomandato per bambini. Non prendere questo supplemento dietetico, se si è allergici o intolleranti a qualsiasi dei suoi ingredienti. Il suo effettivo risultato può variare da persona a persona in base alle proprie condizioni di salute e genetiche.